INFORMATIVA 35 / CI SARA’ UN DOPO

NUOVI LIMITI E SANZIONI PER IL PAGAMENTO IN CONTANTI

🛑 A partire dal 1° luglio 2020 si abbassa il limite di spesa tramite denaro contante, attualmente fissato a € 3.000. Secondo quanto stabilito dall’art. 18 del D.L. n. 124/2019 convertito con la Legge n. 157/2019, i limiti per il trasferimento del denaro contante e di titoli al portatore sono i seguenti:

  • € 3.000,00 fino al 30 giugno 2020;
  • € 2.000,00 dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021;
  • € 1.000,00 dal 1° gennaio 2021.

👉 Inoltre, l’art. 18, al punto b), prevede l’ammontare minimo edittale delle sanzioni in caso di violazione del limite dei pagamenti in contanti che:

  • per le violazioni commesse e contestate dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 è fissato a € 2.000,00;
  • per le violazioni commesse e contestate a decorrere dal 1° gennaio 2022 è fissato a € 1.000,00.

🔎 In pratica, per chi trasferisce denaro in violazione dei predetti divieti, con il progressivo abbassamento della soglia sui contanti, anche i minimi edittali delle sanzioni amministrative si abbassano per le relative infrazioni.


➡Per quanto riguarda, invece, i destinatari degli obblighi della normativa antiriciclaggio che omettano di comunicare l’infrazione ai sensi dell’art. 51, c. 1, al MEF, la violazione dell’obbligo di segnalazione è punita con una sanzione amministrativa pecuniaria da 3.000 a 15.000 euro.

📧 Per informazioni sulla consulenza e sull’assistenza da parte di un professionista specialista: 𝐢𝐧𝐧𝐨𝐯𝐚𝐜𝐨𝐧𝐬𝐮𝐥𝐭𝐬𝐫𝐥@𝐠𝐦𝐚𝐢𝐥.𝐜𝐨𝐦

Chiudi il menu
×
×

Carrello